Filippo Brancoli Pantera, 1978, fotografo documentarista con base a Lucca (ITA)
Nel 2009 riceve una borsa di studio dal prestigioso International Center of Photography (ICP) di New York, istituto presso il quale si specializza in fotografia documentaria. In quel periodo lavora a stretto contatto con il fotografo e suo insegnante Joshua Lutz specializzandosi nella visione fotografica large format.
A New York realizza le sue prime ricerche fotografiche facendo propri i concetti della ricerca documentaristica, oggettività e realismo, applicati al ritratto urbano.
Queste ricerche gli valgono il riconoscimento da parte degli International Photography Awards che inseriscono un suo ritratto tra i venticinque migliori del nuovo millennio.
Nel 2011 ritorna a Lucca per dare corpo ad un grande progetto di carattere paesaggistico dove il fotografo ricerca all'interno di contesti apparentemente banali quelle linee guida che ci consentono di definire l'uomo contemporaneo attraverso le sue modalità di utilizzo del territorio. Collabora attivamente con l'amico e maestro Massimo Vitali accanto al quale viene elaborata e metabolizzata la corrente fotografica dei new topographic per farne un linguaggio proprio in cui capacità di sintesi, visione documentaria ed oggettività diventano le coordinate principali in cui si muove tutta la sua opera. Nascono così le sue principali ricerche sul territorio, a partire da quello a lui più familiare con Tuscany B – Side, per spostarsi poi su altri terreni quali Roma ed il suo GRA, la Sicilia, Ankara, Lugano ed altri.

ENGLlSH:

After studying at Florence University where he got a Bachelor of Arts (specialization: History of Art), he started working as a journalist, than as a photojournalist, and finally he devoted himself entirely to photography. He studied Photojournalism and Theater Photography at IED, Milan (ITA) and then he enrolled in the One-Year Certificate Program in Documentary and Photojournalism at the International Center of Photography (ICP) of New York (USA) where he was awarded the Director's Fellowship.
He was one the International Photography Awards "Facing" 2010 top 25.
He created and curated the first edition of the Lucca Digital Photo Festival OFF section 2010, in which where shown talented new authors and already famous and international leading artists, among them Massimo Vitali and Domingo Milella.

He works as a fine art and documentary photographer specialized in portraying landscapes.
His interests bring him to use the camera to understand how people connect with the space around them.

Selected Exhibitions:


2014 Fondazione Museo Lindenberg (Lugano, Switzerland)
Dak'Art, Biennale Arte Contemporanea (Dakar, Senegal)
Maxxi, Open Museum Open City, con Documentary Platform (Rome, Italy)

2013 Fondazione Banca del Monte (Lucca, Italy)

2012 GalleriaNumero38 (Lucca, Italy)
ArtVerona (Verona, Italy)
Fotografia Europea, collettiva Progetto QD (Reggio Emilia, Italy)

2011 Bologna Arte Fiera (Bologna, Italy)

2010 Who Framed Roger Rabbit (Lucca, Italy)

2009 International Center of Photography (NYC, USA)

2008 Dak'Art, Biennale Arte Contemporanea (Dakar, Senegal)